Usciamo!

Dopo il rientro dalle vacanze ho preso una decisione: non passero’ più  delle giornate chiusa in casa da mattina a sera con Paciocca come spesso è successo prima di partire per l’Italia (in tutto cio non sono prese in considerazioni eventuali/probabili  influenze varie). !

Vuoi per il maltempo, vuoi per la difficoltà di organizzarsi con gli orari casuali di una neonata di tre mesi, fino a giugno le occasioni di uscire sono state rare. A parte un’ora-un’ora e mezza di passeggiata (e nemmeno tutti i giorni), la maggior parte del tempo lo passavo da sola ed in casa.

Le giornate erano infinite, noiose e deprimenti.

Al ritorno dalle vacanze, come sempre mi succede, mi sono fatta una lista di buoni propositi, in primis proprio quello di uscire di più, a tutti i costi. E magari non da sola, ma cercando di fare nuove amicizie.

Quando io mi metto in testa una cosa e sono convinta di volerla fare, non mi ferma nessuno.

Ed ecco quindi l’agguerrita coppia MI e Paciocca alla caccia delle mamme del circondario, possibilmente casalinghe come me, che abbiano il tempo di uscire al parco, fare passeggiate, chiaccherare e spingere in giro per il quartiere la carrozzina.

Sono sempre stata timida, per cui “attaccare bottone”, come si dice dalle mie parti, non è prroprio facile per me, anzi. Pero’, o mi butto o non ci si schioda da questa situazione di solitudine, mi sono detta. Indi per cui mi sono fatta coraggio e, non appena al parco adocchiavo qualche mamma solitaria, mi avvicinavo con molta non-chalance e di solito due chiacchere scaturiscono spontaneamente.

Con questo sistema, unito alla pagina Facebook del nostro paesino, ho conosciuto già tre o quattro mammine. Con una di loro, giovanissima, mi vedo ormai regolarmente e Paciocca ha trovato una compagna di giochi di 5 mesi più grande di lei.

Devo dire che anche solo un’ora di chiacchere al giorno con un’altra mamma ti cambiano la prospettiva delle giornate  e la routine quotidiana diventa meno monotona.

Ieri per la prima volta ho anche  superato la paura di guidare con Paciocca come passeggero e siamo andate al nostro primo appuntamento a casa della sua amichetta.

Mi rendo conto solo ora di quanto possano passare più piacevolmente le giornate in questo modo e mi chiedo come ho fatto a passare tutti quei mesi chiusa in casa! Per forza ero depressa.

Certo qui dove abitiamo il sole non è molto generoso, per cui in autunno ed in inverno non sarà cosi’ facile uscire all’aperto come ora, ma almeno il nostro paesino è molto attivo e ci sono tante proposte per i bimbi e le famiglie. Non appena riaprirà i battenti dopo la pausa estiva ci iscriveremo alla ludoteca, per esempio!

Credo che i mesi più buii siano passati e che ora, complice il fatto che Paciocca cresce ed interagisce sempre di più, le cose non potranno che andare meglio per fortuna.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...