Carta d’identità

Miss Paciocca è una bimba di mondo ed in quanto tale ha bisogno della carta d’identità per poter viaggiare in Europa.

Nell’era di Internet e del digitale, ci ritroviamo ancora a doverci sottoporre a iter burocratici allucinanti dal mio punto di vista. Ve ne faccio un breve riassunto, sia mai che possa ssere utile a qualcuno!

Io e MA siamo iscritti all’ AIRE (Associazione Italiani Residenti all’Estero). Paciocca è nata in Francia da genitori italiani senza cittadinanza francese. La sua nascita è stata trascritta al Comune francese due giorni dopo, ma per poter essere trascritta anche al Comune italiano di riferimento e poter cosi chiedere la carta d’identità, abbiamo dovuto fare la richiesta per un libretto di famiglia plurilingue al Comune di Padova.

Mia mamma ci ha potato il libretto a marzo, con quello MA è dovuto tornare al Comune francese e ottenere un modulo da inviare al Consolato italiano (estratto dell’atto di nascita multilingue).

Una volta che il Consolato riceve il modulo deve poi registrarlo ed inviarlo al Comune italiano. Tempi previsti per far questo: 1 o 2 mesi!!!

Una volta che il Comune italiano riceve l’atto di nascita lo deve trascrivere nei registri. Tempo previsto: un mese!

A questo punto si puo’ richiedere la carta d’identità al Consolato. Tempo previsto: 12 settimane!!

Ma che è? devono scolpirli nella pietra questi documenti?

Da brava rompiballe  rompiscatole, ho iniziato a martellare l’ufficio Stato Civile del Consolato a suon di mail, prima supplichevoli e poi minatorie, per ottenere un trattamento d’urgenza della pratica in modo da poter rientrare in Italia a metà giugno.

All’inizio mi hanno risposto, poi si sono scocciati e non mi han più degnato di attenzione, per cui ho dovuto passare la palla a MA, che essendo più diplomatico ha ottenuto quel che volevamo.

Il dcumento è quindi giunto al comune di Padova il 3 maggio, chiamo a questo punto l’ufficio Stato Civile per velocizzare i tempi. Dopo avermi sballottato telefonicamente in tre uffici diversi e concluso il tutto dicendomi di scrivere una mail per richiedere una pratica d’urgenza, siamo finalmente giunti alla fine di questa prima parte e possiamo quindi richiedere la carta d’identità, sempre in urgenza ovvio!!

Ieri pomeriggio siamo quindi andati dal fotografo per fare le fototessere per Paciocca. Mi aspettavo una seduta fotografica difficile, soprattutto perchè in auto si era addormentata e non è facile svegliarla quando si appisola.

Invece è stata una bimba modello come al solito: non ha fiatato e si è fatta fare un bel po’ di scatti, terminando con un sorrisino appena accennato, che ha dato il tocco finale.

Habemus fototessre quindi, con una bella bimba dal sorriso giocondesco.

Ora si tratta solo di riprendere a martellare il Consolato per avere il documento e poi forse potro’ finalmente comprare sti benedetti biglietti aerei!

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...