Sono tornata!

Scusate il periodo di latitanza, il blog è caduto un po’ nel dimenticatoio nell’ultimo mese. E non per mancanza di tempo, perchè il computer è il mio grande amico ormai durante le lunghe ore in casa, tra poppate e sonnellini in braccio. Solo che, appunto, avendo sempre le mani occupate è difficile buttare giù un post con una sola mano, più che altro è faticoso. E poi, diciamolo chiaramente, sono abbastanza rimbambita e stanca per connettere più di tre o quattro parole e formare frasi sensate.

Riassumo quindi cosa è successo in quest’ultimo mese.

Paciocca ovviamente continua a crescere, anche se la velocità alla quale lo fa stupisce: per dire, nelle ultime tre settimane ha preso 800 grammi! No dico, OTTOCENTO!! pure per un adulto sono tanti in tre settimane di tempo, figuratevi per una puzzolina di 58 cm di lunghezza! In effetti, ogni volta che la guardo mi sembra che le guance siano sempre più enormi. E, devo ammettere, che mi inorgoglisce  pensare che tutto questo è grazie al mio  latte e basta!

Anche in lunghezza non scherza e di nuovo ho dovuto rinnovare il guardaroba, le tutine che avevo comprato taglia 3 mesi hanno avuto vita breve.

La gamma dei gorgheggi si è ampliata e ora sembra che faccia dei veri e propri discorsi in alcuni momenti, soprattutto quando si mette a parlare con il suo amico “Mister Fiorellino”, la lampada a forma di fiore appunto che sta appesa dietro al fasciatoio. Mentre la cambio lei le sorride tutta felice ed emette un sacco di vocalizzi. All’inizio ero gelosa di Mister Fiorellino perchè è stato il primo che ha avuto l’onore di ricevere i suoi sorrisini, ora pero’ Paciocca si è lanciata e fa sorrisi a tutta forza anche a me e MA ed alla nonna L. che è venuta a darci una mano in queste ultime settimane.

DSC00216

 

Degna di nota è pure la sua forza e tonicità muscolare: se la tengo in braccio punta i piedi e se ne sta in piedi da sola, la devo solo tenere per via dell’equilibrio ma per il resto potrebbe già camminare! Se segue le orme del papà che lo ha fatto a 8 mesi, al ritorno dalle vacanze dovremo riorganizzare casa per evitare disastri.

Forse ci ridero’ a posteriori, ma per ora mi getta in crisi ogni mattina, la super funzionalità intestinale della piccola, che quotidianamente fa si che la pupù superi la barriera del pannolino e sfidando la forza di gravità risalga lungo la schiena! Ormai è una scena di ogni giorno e per fortuna che c’è la nonna ad aiutarmi a pulire body, bimba e fasciatoio perchè non è una cosa banale… Paciocca in tuto questo se la ride beata, col pancino svuotato, mentre io ho un diavolo per capello!

Ha scoperto recentemente le manine: le stringe a pugno, le guarda, le lecca per sentirne il sapore, se le agita davanti agli occhi con estremo interesse, a volte mi molla qualche pugno sul naso se sono nelle vicinanze…

Le piace l’acqua: il momento del bagnetto è diventato uno dei suoi preferiti e sorride felice agitando gambe e braccia schizzando acqua in giro per il bagno. La vaschetta ormai è piccola e dobbiamo trovare un’altra soluzione.

Ha fatto il suo primo vaccino un mese fa: inutile scatenare discussioni in merito qui sul blog, vi ricordo che sono biologa e che non ho mai avuto dubbi sul fatto di farla vaccinare o meno. Anche in questo caso mi ha  stupito perchè non ha avuto nessun sintomo di malessere una volta fatto il vaccino.

E ultimo, ma più importante di tutto: le notti vanno meglio, se la dorme dalle 22 alle 7-7:30 circa con un solo risveglio!  Il sonno è anche meno agitato grazie all’adozione della pratica dello swaddle, che mi è stata saggiamente suggerita. Per chi fosse interessato: lo swaddle è un lenzuolo quadrato di cotone che viene utilizzato per fasciare il neonato in questo modo:

swaddle

E’ una pratica diffusa in Inghilterra e anche negli USA, a me è stata suggerita da amiche e mi ha salvato le nottate! I neonati si sentono più protetti e siccome con questa fasciatura si bloccano le braccia, il bimbo non si sveglia a causa di quei movimenti inconsulti ed involontari delle braccia che prendono il nome di “riflesso di Moro”. Le prime volte che ho fasciato Paciocca mii sono sentita un po’ in colpa, poi pero’ mi sono resa conto di quanto più velocemente si addormenti e, ora che ha imparato a sorridere, addirittura quando la fascio mi riempie di sorrisi felici! Quindi, mamme disperate per la mancanza di sonno, fateci un pensierino!

 

 

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...