Cose da non dire ad una donna incinta

Non so se sono io che mi illudo, che mi aspetto sempre troppo dalle persone e che poi rimango inevitabilmente male quando mi accorgo che le mie attese non sono soddisfatte…

In questo caso, riguardo alla mia gravidanza, mi aspettavo che dare la bella notizia alle persone care, agli amici ed ai conoscenti avrebbe portato solo frasi di congratulazioni, esclamazioni felici, sorrisi ed incoraggiamenti. Soprattutto dopo tutto quello che abbiamo passato per arrivare a questo punto.

Invece, mi sono illusa ancora una volta e la delusione è stata ancora più amara perchè è arrivata dalle persone più insospettabili.

Iniziamo da mia mamma. Il giorno in cui le ho dato la notizia, due minuti dopo aver ricevuto la telefonata di SuperS che mi comunicava gli esiti delle beta-HCG, la conversazione telefonica è stata la seguente:

IO:” Mamma, mi ha appena chiamato la ginecologa… sono incinta!”

MAMMA:” Scusa, cosa hai detto, non ho sentito…” (tralasciamo la mia espressione facciale del momento)

IO:” Sono INCINTA!”

MAMMA, riferendosi alla gravidanza biochimica, morta sul nascere di marzo scorso:” E’ sicuro? Mah, speriamo che vada bene stavolta!”

Insomma, evviva l’ottimismo eh! E tutto cio’ senza manco un gridolino o un’espressione gioiosa (ma ormai ho perso le speranze con mia mamma, il suo tono di voce è monotono e tendente perennemente al depresso).

Passiamo alla seconda chicca, di cui vi avevo già raccontato qui. Una mia cara amica, o almeno che io consideravo tale, quando al secondo mese di gravidanza le ho comunicato la notizia, mi ha detto:” Vabbè, non esultiamo troppo presto, aspettiamo la fine del primo trimestre. Una mia amica ha avuto due aborti, uno al secondo e uno al terzo mese”. Inutile dire che, dopo quella volta, non l’ho più contattata e non penso di farlo prossimamente. E’ finita sulla mia lista nera.

Infine ieri, stessa situazione: altra amica, questa volta di vecchissima data, al corrente come l’altra di tutto il mio percorso e le sfighe varie. Dopo averle dato la notizia, dicendole anche delle ansie del primo trimestre in cui temevo da un momento all’altro un altro aborto, ho aggiunto anche che dall’ultima ecografia e dal bi-test è stata pure esclusa la trisomia 21. Ed ecco la perla della serata:”Ah ma io non mi fido tanto del bi-test (n.d.r. l’eroina della storia è biologa come me, quindi sa di cosa parla) perchè una mia amica aveva avuto un buon risultato del test e poi la bambina è nata con la trisomia!”. Come ho reagito io, secondo voi? Ho cercato di recuperare l’uso della mandibola che mi si era atrofizzata lasciandomi a bocca aperta incapace di articolare parola, mi sono data un contegno per non mostrare che mi aveva ferito a morte e ho cercato di sapere quanti anni aveva la sua amica e altri dettagli. Lei, grande mente, deve aver intuito la gaffe (ma non ne sarei nemmeno tanto sicura) e ha cercato di rimediare dicendo:”Ah ma a te andrà tutto bene, figurati!”. Ma che caz…!! Taci, ti prego e sparisci all’istante! E’ come dire: “Mi hanno operato di tumore e ora sto bene” e sentirsi rispondere “Si, ma un mio amico dopo qualche mese è morto!”.

Non capisco veramente perchè le persone se ne vengano fuori con frasi del genere, senza rendersi conto del male che stanno facendo. Soprattutto ad una donna incinta che ha gli ormoni che le danno alla testa e che di paranoie ne ha già abbastanza di suo. Cosa accomuna le due suddette “amiche” ? A parte la grande sensibilità, il fatto di non essere mamme, di non avere figli e non avere alcuna idea di cosa voglia dire vivere una gravidanza, per di più tanto attesa e sofferta! Pero’ questo non giustifica un bel nulla il loro comportamento, si tratta di buon senso e di tatto, di empatia, di feeling e non so quant’altro. Mi spiace, ma io con queste persone non riusciro’ a mantenere i rapporti, sono fatta cosi’, io taglio i rami secchi e stop.

Quello che mi rimane da ieri sera è un grande senso di inquietudine, di tristezza. So che non dovrei farmi influenzare da queste cose, ma in questo periodo più che mai sono sensibile e mi basta una minima cosa per farmi vacillare. Almeno voi, che mi leggete, mandatemi qualche parola di incoraggiamento perchè mi sento circondata da persone che non mi capiscono. Intanto domani vado a farmi una chiaccherata con SuperS, che MA ha contattato oggi pomeriggio su mia richiesta, dopo aver avuto l’ennesimo pianto incontrollato di questi giorni.

Annunci

14 pensieri su “Cose da non dire ad una donna incinta

  1. Fregatene delle persone, ormai se sei single hanno da ridire, se ti sposi hanno da ridire, se sei incinta sparlano lo stesso, sono diventati tutti invidiosi e insensibili e più tu dai tutta te stessa, più cerchi di aiutare il prossimo, più quando hai bisogno tu la prendi in quel posto, per me è diventata normale routine.

    Mi piace

  2. Ciao bella mammina, so di cosa stai parlando ed è molto triste, pero se per te e uguale quel gridolino te lo do io….aaaaaaahhhhhhhh…hahahahha, e bello diventare mamma, io ho 4 bellissimi ragazzi e ho sofferto 2 aborti, si e dura, pero non per questo devi vivere questa gravidanza con paura…ASOLUTAMENTE NO. Vedrai che lo ricorderai come il periodo piu bello della tua vita. Goditelo e augurissimi. Bacioni, Vera

    Mi piace

  3. Bhe ma ci siamo noi del blog a gioire il doppio 😀
    Scherzi a parte capisco cosa vuoi dire,vorrei però offrirti uno spunto di riflessione.Io credo che sia davvero difficile mettersi nei panni dell’altra persona e capire cosa si prova,soprattutto con una cosa così complicata come una gravidanza.una mia carissima amica ha provato a restare incinta con poca convinzione,pareva non riuscisse ad averne e stava iniziando la pma di controvoglia quando è rimasta incinta.All’inizio velatamente mi ha fatto capire non si sarebbe strappata i capelli se non fosse continuata.Una parte di me avrebbe voluto strozzarla (o maledire il cielo perché non ero al suo posto) ma l’ho ascoltata,supportata e ora è innamorata della sua bimba.tutto per dirti che i sentimenti sono complessi e io sono sempre x le seconde possibilità

    Liked by 1 persona

  4. Ehy MI! Lo so è difficile poi penso ancora di più con gli ormoni in circolo, ma devi cercare di non pensare a queste persone inutili, tu focalizzati su paciocco che ha bisogno di tutta la tua calma e tranquillità, e su MA che ogni giorno ti dimostra che sei la sua Regina e che ci pensa lui a proteggerti! Anch’io sono come te e non riesco a “farmele passare” e altro che rami secchi proprio poto al pari! 😀 Per ora accantonala, poi magari quando paciocco sarà nato e avrai la tua splendida famiglia completa in una casa in quel paesino che mi sembra proprio un paradiso, potresti chiamarla e dirle:ma te quando ti sistemi? Aspetti la pensione? Che specialmente se lei è in Italia equivale al momento del trapasso! ;*

    Mi piace

  5. Ti dirò…non so sei peggio quello che mi dicevano quando non riuscivo a rimanere incinta, quando ero incinta, o quello che mi dicono adesso.
    Mi sa che chi di immani stronz…ehm, di grandi sciocchezze e di cose molto sgradevoli ne dovremo sentire sempre. Perchè c’è SEMPRE chi parla senza attivare il cervello, o lo attiva solo per trovare la cattiveria giusta. Vai a sapere perchè.
    Cerca di non frequentare questa gente, la gente che ti mette ansie di cui non hai bisogno, la gente che ha solo storie orribili da raccontarti, la gente che non sa gioire con te, o almeno tacere.
    Non voglio farti da “gufo”, ma più si avvicinerà il parto più sentirai discorsi da grand guignol anche su questo: cerca, se puoi, di non ascoltare, o di dire “ok basta cambia discorso”, per salvaguardare te stessa, che se non la stoppi certa gente non smette più.
    Ma sappi che qui chi ti legge è tanto felice per te. Ma tanto. E che tu sarai tanto felice che neanche te lo immagini quanto (diciamo che sarai tanto felice…quanto certa gente sa essere rompicoglioni. Pensa quanto 🙂 !)

    Mi piace

    • ah ha ha! grazie Diarista. Hai ragione, penso che da ora in poi chiudero’ le orecchie e andro’ avanti senza guardarmi troppo intorno. O metto un freno ora, oppure continuero’ a rimanerci male quando inizieranno a darmi consigli su come allevare Paciocco ecc. Per cui, consigli e opinioni varie NO GRAZIE! facciamo da soli, sbaglieremo da soli, ma almeno staremo in pace!

      Mi piace

      • Ahhhhhh l’orrore. hai citato l’orrore: siamo tutti puericultori, coi figli degli altri! Che scatole!!!!!
        Fai benissimo a mettere un freno ora. Comincia a farlo, che io ho cominciato tardi ed è tut’ora una lotta senza requie.

        p.s. scusa gli errori, scrivevo con il Topo tarantolato arrampicato sulla faccia

        Mi piace

  6. MI vivi la felicità sempre fino in fondo. E’ bello condividerla con gli altri, soprattutto con quelli che amiamo, ma non sempre ciascuno di noi è capace di capire fino infondo le gioie e i dolori degli altri. Non far incrinare la tua gioia dall’incapacità degli altri di condividerla con te (te lo dice una a cui succede spesso :)) Noi nel blog facciamo tutti il tifo per te e gioiamo ad ogni tua notizia. Anche io che al momento non ho bambini e non ci ho ancora concretamente pensato 🙂 non so quello che vivi ma sono felice di gioire con te e per te e di preoccuparmi anche un pochino con te e per te a volte quando ci racconti una giornata nera. Buona Gioia MI, buoni pianti ormonali, buon MA che ti coccola e buon Paciocco che cresce dentro di te!

    Mi piace

  7. Ma lasciali perdere e gioisci con i nostri gridolini: YEAHAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAA!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!evvaiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiii!!!!!!!!!!!!!!!! andrà alla grsnde vedraiiiiiiiiiiiiiiii!!!!

    Mi piace

  8. ma nooo fregatene, anche perchè guarda che non hai tempo da sprecare con le scemenze della gente, c’è tanto da studiare e cose simpatiche! tipo ….la tipologia di ciuccio…le fasce o il mei tai? o che tipo d passeggino? 😀 su un bel sorriso e vaffanculo a tutti !

    Mi piace

    • oh come hai ragione! dovrei proprio iniziare a studiare, per ora mi sono documentata su culle e passeggini, ma ci sono talmente tante cose! se hai suggerimenti accetto volentieri!

      Mi piace

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...