Uno, due e tre!

Ieri sono ufficialmente (e finalmente) entrata nel terzo mese di gravidanza! La lunga attesa del primo trimestre sta per finire e tra una settimana usciro’ anche dal periodo peggiore, poichè diminuirà notevolmente la probabilità di aborto precoce. Non vedo l’ora di poter tirare un respiro di sollievo e di godermi appieno il resto della gravidanza.

Cosa è successo quindi, per fare un piccolo riassunto, in questo primo trimestre?

Già alla quarta settimana si sono manifestate le nausee, che per fortuna non sono mai arrivate al punto di farmi vomitare e penso di essere stata abbastanza fortunata rispetto a molte altre donne, anche se comunque i fastidi ci sono stati. Ho scoperto che molti dei miei cibi preferiti mi danno fastidio e non mi fanno più voglia, in particolare il cioccolato, i gelati (anche se dipende dai giorni), le uova (non sono tra gli alimenti preferiti pero’ non riesco a mangiarle). Invece ho spesso una preferenza per il salato e le patatine, che di solito non mangio mai, si sono rivelate un ottimo antidoto per le nausee della mattina. E poi le olive, altra cosa che non era nelle mie abitudini, sono diventate di consumo quotidiano. Si rivelano inutili invece le pastiglie allo zenzero che vendono in farmacia, le ho comprate più volte perchè all’inizio mi sembrava che avessero un piccolo effetto benefico, ma non è vero.

Le nausee mi costringono ad essere più regolare con l’orario dei pasti e se ritardo un poco mi innervosisco e sto male. Ho bisogno di mangiare ad intervalli fissi, introducendo spuntini a metà mattina e metà pomeriggio. Ora mi è anche aumentato l’appetito, nonostante le nausee continuino e le difficoltà di digestione (una hola per la citrosodina please a questo proposito!).

Altro sintomo evidente di appanzaggine  è la frequenza a cui devo fare pipi’, scusate per il particolare cosi’ intimo. La notte mi sveglio dalle due alle tre volte e ora il problema che si presenta utlimamente è che dopo queste alzate notturne, spesso faccio fatica a riaddormentarmi ed è comparsa un’ insonnia tra le 4:30 e le 6 di ogni mattina. Contrariamente a chi dice di avere sempre sonno in gravidanza, io invece mi trovo a dormire di meno ed il pomeriggio non ho mai voglia di recuperare.

Da qualche giorno mi è pure comparso un raffreddore strano, che sembra corrispondere alla cosiddetta “rinite allergica gravidica”, di cui non sapevo l’esistenza. Praticamente si tratta di una forma di congestione delle mucose che si verifica soprattutto di sera (il che è verissimo per me e non aiuta certo a trovare il sonno) e che mi fa starnutire a ripetizione. Visto che non posso prendere quasi nessun farmaco, ho comprato in farmacia della soluzione fisiologica, che mi è costata la bellezza di 12 euro! Sono sempre più allucinata dai prezzi dei farmaci in Italia…

Altra cosa: l’ affanno facendo le scale o le salite in montagna, motivo per il quale scegliamo sempre delle passeggiate non troppo pesanti e procediamo ad andatura lenta, il che non ci impedisce comunque di macinare parecchi km al giorno.

Per tutti gli altri sintomi mitici della gravidanza come ipersalivazione, sensibilità agli odori, fase marmottosa perenne, capelli più lucidi ecc ecc zero! Anzi al posto dei capelli più splendenti a me sono ricomparsi un po’ di brufoletti, maledetti! Non mi avevano abbastanza tormentato durante l’adolescenza (e oltre) ?

Comunque, a parte tutti questi piccoli disagi, oggi abbiamo avuto un enorme regalo da parte di Paciocco: ci ha finalmente permesso di sentire il suo cuoricino grazie all’ Angel Sound! Per chi non lo sapesse, si tratta di un piccolo doppler fetale casalingo, in vendita su Amazon, E-Bay o in farmacia (dove costa il triplo) che permette a partire da circa 12 settimane di amenorrea (e quindi 10 settimane di gravidanza) di sentire il cuore del micro-coinquilino.

Angel sound

Ne avevo sentito parlare in alcuni blog e avevo subito deciso che me lo sarei comprato per tranquillizzarmi appena possibile. Lo abbiamo ricevuto ancora a fine luglio e ho provato immediatamente ad utilizzarlo, anche se sapevo che era troppo presto. Avevo ritentato due giorni fa, ma ero rimasta delusa, si sentono un sacco di rumori di sottofondo e gorgoglii vari dei miei organi interni, ma del battito nemmeno l’ombra. Anche se avevo promesso a MA di non andare in paranoia se fosse successa una cosa simile, l’altro giorno ho avuto un po’ di paura, pur rendendomi conto che era ancora troppo presto e che l’Angel Sound è un giocattolino (per di più di fabbricazione cinese, ho detto tutto) e che non è certo uno strumento diagnostico. Pero’ non ho desistito, ho guardato un po’ di consigli su Internet e oggi ci abbiamo riprovato, ci siamo messi comodi sul divano, un auricolare a testa (quelli forniti con l’apparecchio fanno schifo) e abbiamo iniziato la caccia al tesoro alla ricerca di Paciocco. Con molta pazienza, mettendo un bel po’ dell’apposito gel sulla pancia (gli altri giorni ero stata un po’ avara forse) e cercando più in basso (parecchio sotto l’ombelico), siamo riusciti dapprima a distinguere il mio battito e poi… magia, quello di Paciocco, che era chiaramente molto molto più veloce! E’ stato veramente emozionante, io e MA ci siamo guardati come se avessimo appena assistito ad una magia e ci siamo ricreduti sulla capacità di questo piccolo strumento, al quale nei giorni scorsi avevamo riservato parole poco carine. Di certo non si sente benissimo, d’altronde io l’ho usato molto in anticipo rispetto alle istruzioni, pero’ ti regala un sorriso e ti rasserena. Mi ha migliorato la giornata e fatto sentire che Paciocco è sempre qui dentro, che sta bene e cresce!

Sul fatto che cresca non posso effetivamente dirlo, pero’ a giudicare dalle dimensioni della mia pancia direi che non ci sono molti dubbi. Ormai anche con le maglie un po’ più larghe si nota una piccola protuberanza che ci fa intenerire ogni volta che la guardiamo.

DSC00380

Paciocco in passeggiata nei boschi

Ora il prossimo appuntamento con lui è per il 21 agosto, tra nove giorni, per un’ altra ecografia di controllo supplementare e poi il 28 agosto per la translucenza, l’ecografia ufficiale di fine trimestre che analizza anche le probabilità di anomalie cromosomiche quali trisomia 18 e 21. Non vedo l’ora di fare quell’esame che mi tormenta da settimane ed escludere definitivamente problemi di quel tipo, che sono il mio incubo ricorrente. Succede solo a me o anche alle altre appanzate? Non ne ho idea, ma è veramente poco piacevole.

Annunci

11 pensieri su “Uno, due e tre!

  1. Che bello leggere i tuoi racconti… È stato come leggere della mia gravidanza (la prima). Io però nessun naso chiuso, e se posso dire la mia, non ossessionarti con quel coso per il cuore… Credo mandi onde di qualche genere, io con mio figlio non lo userei. E poi tra qualche periodo lo sentirai muovere, avrai spesso conferme della sua presenza 😄
    Sì, anche io aspettavo ansiosamente tutti i controlli.. Stai tranquilla! 😊

    Mi piace

    • Guarda, l’Angel Sound è un doppler a ultrasuoni a potenza talmente bassa che non ha alcun effetto negativo, prima di usarlo mi sono informata e avendo un marito ingegnere e un padre fisico te lo posso assicurare. E’ molto più pericoloso il campo di onde elettromagnetiche e microonde a cui siamo sottoposti quotidianamente senza accorgercene per i vari dispositivi che ci circondano. In ogni caso non ho intenzione di passare tutti i giorni con quel coso in mano, lo faro’ due o tre volte a settimana per cinque minuti al massimo. 😉

      Mi piace

  2. Avere sempre sonno è una mia caratteristica, ma in gravidanza era ancora peggio. E’ un periodo magico nella vita di una donna, ogni settimana che passa c’è qualcosa di diverso in noi

    Mi piace

  3. Ciao!Innanzitutto in bocca al lupo per la tua gravidanza…superato il primo trimestre svaniscono tante preoccupazioni e molti fastidi. mentre leggevo il tuo post ricordavo con gioia anche la mia gravidanza…se ti può consolare anche io ho avuto nausea e vomito durante tutto il primo trimestre, che poi è scomparsa all’inizio del secondo trimestre…vedrai che passerà!!!
    A presto
    Teresa

    Mi piace

  4. Ciao! Che bella notizia ! In bocca al lupo 😉 Io avevo sempre sonno…entrambe gravidanze nausee ma diverse…rinite solo nella seconda… i peggiori forse sono stati la nausea che per fortuna a 20 settimane mi ha lasciata e quelli degli ultimi mesi..goditi questi momenti… la prima gravidanza è speciale 🙂 stavo ore a fargli ascoltare musica e a filmare la pancia che si muoveva!!
    ps: ce l’ho anche io quell’affare per il battito cardiaco…stupendo, ho anche registrato sul computer il suono… e mi ricordo col primo bambino, ero più avanti però, sentivamo il cuore andare a un ritmo e quando mio marito gli ha parlato dal pancione, il battito è aumentato. Tenerissimo…. poi ovvio, se qualche volta non lo senti non agitarti subito, non è proprio semplice beccarlo con quel giocattolino. Però è simpatico 😉

    Mi piace

    • Grazie per gli auguri! Hai proprio ragione per l’Angel Sound, è molto bello sentire il cuoricino a casa ma è anche fonte di stress! Infatti lo uso un paio di volte a settimana solamente, perchè ogni volta che mi metto li’ a cercarlo mi sale l’ansia. Martedi’ sera non lo trovavo appunto e, anche se mi dicevo che solo un giocattolo e non uno strumento professionale, mi sono agitata e non mi sono data pace finchè dopo un paio d’ore ho riprovato e l’ho trovato subito! 🙂

      Mi piace

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...