Ginecologia for dummies

Una cicogna sulla Tour Eiffel?

Le donne in PMA (Procreazione Medicalmente Assistita, lo ripeto per i nuovi) seguono praticamente un corso di ginecologia durante il loro percorso e alla fine potremmo benissimo ricevere una laurea ad honorem!

Forte del mio sapere (!) oggi vi propongo una breve lezione sulla fecondazione e vi dimostrero’ con prove scientifiche che è tutta una questione di culo! Vi raccomando di stare attenti perchè alla fine vi porro’ delle domande (e siccome sono bastarda come i professori di liceo non escludo la possibilità di domande trabocchetto!).

No, ok, vi sto scoraggiando dal continuare la lettura, non abbandonatemi ora, andate avanti, sarà una cosa veloce vi assicuro!

Come tutti sanno, il ciclo femminile è il periodo che intercorre tra due mestruazioni successive. Nella prima fase del ciclo si ha la progressiva maturazione di un (o più se siete fortunate o sfigate, dipende se siete disposte ad avere più di un figlio al colpo!) follicolo nelle ovaie. Questa fase dura idealmente 14 giorni, ma puo’ durare anche meno o più a lungo a seconda delle donne. Quando il follicolo è maturo, scoppia, rilascia l’ovulo che passa  nelle tube di Falloppio dove avviene (se avete una botta di culo) la fecondazione. L’ovulo fecondato viaggia poi nelle tube fino all’utero, dove arriva con tutta calma circa 5-6 giorni. A questo punto, se la vostra botta di culo continua a sostenervi in tutta ‘sta storia, ecco che l’ovulo fecondato si impianta nell’utero 6-12 giorni dopo la fecondazione, con una media quindi di 9 giorni dopo la fecondazione quindi!   In alcune donne, circa il 30% dei casi, durante l’impianto dell’embrione all’utero si possono verificare delle perdite di sangue, chiamate appunto perdite da impianto, perchè il tessuto che riveste l’utero, che si chiama endometrio, è altamente vascolarizzato e l’embione attacandosi puo’ rompere un po’ le palle e qualche capillare! Ripeto, queste perdite si verificano in media 9 giorni dopo la fecondazione, ma possono avvenire anche più tardi, verso il 12°-14° giorno ed essere scambiate per le normali mestruazioni. Anche se, da quanto narra una leggenda metropolitana, quelle che sperimentano queste perdite, dicono che non sono rosse come le normali mestruazioni, ma si tratta di piccole perdite rosa chiaro, poco abbondanti, che durano da 1 a 2 giorni. Una volta avvenuto l’impianto, l’embrione si fa presente alla neo-mamme con la produzione dell’ormone beta HCG, quello che viene misurato con le analisi del sangue o gli stick di gravidanza.

Se non avete alcuna botta di culo in tutta questa storia e niente fecondazione per voi, allora l’ovulo, retrocesso a rango di corpo luteo, viene espulso attraverso le mestruazioni tipo demone cacciato da un esorcista (“Esci da questo corpo!”) , l’endometrio nell’utero si sfalda pure lui, tanto non si è battuto chiodo nemmeno stavolta, e se ne va pure lui. Mentre il periodo iniziale del ciclo puo’ avere una durata variabile da donna a donna, il secondo periodo, che va dall’ovulazione alle mestruazioni dura sempre 14 giorni.

FINE DELLA STORIA.

A questo punto vi pongo un quesito: sia data M, una donna giovane e speranzosa, che ha avuto un’ovulazione il 9° giorno del ciclo (monitorata con esami del sangue per i livelli ormonali ed ecografia interna che ha rilevato un bellissimo follicolo di 19,6 mm pronto ad espoldere), che si è data da fare con il marito nei giorni giusti. Ecco, se questa donna il 9° giorno dopo l’ovulazione presenta delle piccole perdite rosa poco abbondanti, come si chiama questo fenomeno?

Dai che non vi sento, parlate più forte non abbiate paura!

Come dici tu, in ultima fila? “Perdite da impianto!”.

Bravo! 10 e lode!

Anzi no! Povero scemo, credevi tu, ma io ti ho detto che c’erano domande trabocchetto!

No, si parla di un caz… di mestruazioni in anticipo, che si divertono a creare false illusioni il primo giorno e poi si rivelano per quelle che sono, che sono sempre state! Insomma delle mestruazioni travestite, che il primo giorno di prendono per il culo e ti fanno fare voli pindarici ad altezze esorbitanti, arrivando a farti fare i calcoli di quando nascerà questo bimbo fantomatico, e il giorno dopo tolgono il travestimento e ti fanno una grande pernacchia in faccia! Tiè, fregata anche stavolta, credevi tu che al 9° giorno dopo l’ovulazione fosse troppo presto per noi, invece no! Siamo in anticipo, siamo capaci di tutto! Che dici? Un ciclo di 19 giorni non si è mai visto prima? Ma a te tutto puo’ succedere, rientri sempre nelle percentuali più piccole di tutte le statistiche esistenti!

E quindi, cari studentelli pivelli che non siete altro, siete stati fregati come me!

smiley

Annunci

5 pensieri su “Ginecologia for dummies

  1. Sono caduta nella domanda trabochetto! Mi spiace ma hai lo spirito giusto, continua a ironizzare sulla cosa, vedrai che alla fine tutto si sistema. Questa volta ti han fregato loro ma….ride bene chi ride ultimo!

    Mi piace

  2. Oh come hai ragione, cara mimi-choco…le statistiche non sono la realta’, e alla fine sono solo un modo per…dare i numeri! Ognuno e’ diverso, e ogni ciclo e’ diverso…ma ti auguro di cuore, tra Centomila statistiche, di arrivare presto al tuo Preziosissimo e Cercatissimo Uno!

    Mi piace

    • Grazie Sfolli! Hai perfettamente ragione: nessuna donna può essere ridotta ad un dato statistico. Io mi sono proprio rotta di leggere queste cose e basare le mie speranze sui dati. Da oggi io sono io e quello che sarà sarà!

      Mi piace

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...