Facebook, ovvero come farsi male da sola

Una cicogna sulla Tour Eiffel?

Non lo nascondo, sono un’assidua frequentatrice di Facebook! Mi sono iscritta nel 2008, in occasione della partenza di un amico per l’estero, mi ha convinto lui per rimanere in contatto più facilmente. Da quel giorno non ne ho potuto più fare a meno e guardo FB almeno una volta al giorno, minimo… Vivendo in Francia FB rappresenta un modo di restare in contatto con tutte le persone che ho lasciato in Italia e quelle altre che sono in giro per il mondo, quindi mi da’ l’impressione di poter continuare a fare parte delle loro vite e loro della mia, anche se in maniera virtuale. Fantastico, no?

Più o meno.

Perchè a volte vedi cose che preferiresti ignorare, che risvegliano le tue paranoie…

Questo mi succede ogni volta che mi ritrovo davanti a foto di amiche e conoscenti che sfoggiano i loro pancioni con un sorriso gongolante sulla faccia! E immancabilmente mi cede la mascella e la bocca si spalanca, gli occhi strabuzzano e il cuore fa un salto. Insomma, non sono un bello spettacolo in quei momenti. Che diventano sempre più frequenti ultimamente. Si, perchè, complice l’età che avanza per tutte, anche le amiche/conoscenti su cui facevo più affidamento, annoverandole tra quelle che ancora non hanno incontrato il maledetto pennuto (leggi cicogna), pure loro stanno passando al mondo delle mamme.  Il peggio di tutto questo è che queste notizie non ti arrivano in maniera graduale, in modo da prepararmi all’immancabile botta. No, perchè le donne normali, che non hanno stramille mila problemi a procreare, loro possono tranquillamente permettersi di mostrarti la panza quando questa è già bella tonda, diciamo al quinto/ sesto mese minimo! Insomma te la sbattono proprio in faccia, tiè guarda qua! Quindi la batosta che provo è direttamente proporzionale alla dimensione della pancia. Più questa è in stadio avanzato, più io boccheggio sotto al colpo basso. Io so già che, visti tutti i miei problemi, quando scopriro’ di essere incinta, non credo che riusciro’ a tenere la boccaccia chiusa fino al quinto mese, figuriamoci! Già l’altra volta, quando sono rimasta incinta a fine marzo (vedi il post) alla seconda settimana di gravidanza lo sapevano già quasi tutti i miei parenti! Una sorta di grido al miracolo.

Quindi la soluzione sarebbe isolarmi, tipo eremita, per non continuare a vedere fiorire le panze, ma non posso, credo di essere masochista, continuo a guardare FB e curiosare tra le foto delle miracolate. Insomma, mi piace farmi male. Non riesco a resistere all’attrazione delle panze, le guardo inebetita, dicendomi che non è giusto sbattere cosi in faccia alla gente tanta fortuna.

Anche se so già che, quando toccherà finalmente a me, apriti cielo…Mark Zuckerberg in persona mi implorerà di smetterla di intasare FB con quintali di foto della MIA panza in ogni sua angolazione!

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...